• 16:01
  • 20.08.2019
Royal family, la sorpresa per Meghan: “Questo non si mangia!”
culinary art
20.08.2019

Royal family, la sorpresa per Meghan: “Questo non si mangia!”

Niente abbuffate, siamo (Reali) inglesi. Ecco una piccola guida ai cibi ammessi e non sulla tavola della sovrana d’Inghilterra e congiunti.

Dopo la nascita del figlio di Harry e Meghan, la Royal family dovrà aggiungere un posto a tavola. E, per chi non lo sapesse, non si tratta di una tavola qualsiasi. Nella Real Casa c’è un rigido protocollo sui cibi ammessi e non sui piatti dei componenti della famiglia Windsor e congiunti (oltre naturalmente alle severissime regole di comportamento e di abbigliamento). E, va da sé, nulla ha a che vedere con le tradizionali abbuffate all’italiana…

Cominciamo col dire che ai pranzi e alle cene della regina Elisabetta II, dei principi Carlo, William e Harry e delle duchesse Kate Middleton e Meghan Markle sono off limits ostriche, granchi, cozze e molluschi. Il motivo? Possono causare intossicazioni e, con una tabella fitta di impegni fitta come la loro, sono più una perdita di tempo che altro: meglio puntare su cibi più sostanziosi. Peccato che i frutti di mare sono il piatto preferito di Meghan…

Sempre per il rischio di intossicazioni la Real Casa ha bandito dalla sua tavola tutti i tipi di carne cruda (inoltre, non piacciono affatto alla regina Elisabetta). Sì invece alle bistecche ben cotte… volenti o nolenti. Bandito anche il foie gras, ma solo dal 2008, quando l’erede al trono, il principe Carlo, venne a sapere dei crudeli trattamenti inflitti alle oche per la preparazione del pur prelibato patè. (E su questo Meghan, animalista convinta e quasi-vegetariana, non ha nulla da obiettare…)

E ancora: niente acqua dal rubinetto (sempre per il rischio batteri), niente patate (a Sua Maestà non piacciono, e gli altri si adeguano…), niente aglio e cipolla (per lo stesso motivo – con buona pace di Meghan che ama i piatti a base di aglio, e in particolare di l'”adobo” di pollo), niente piatti esotici o piccanti, verdure surgelate o frutta di serra, né spaghetti e altri tipi di pasta (perché ne va dell’eleganza!). Restano solo i cibi di stagione… e almeno quelli sono consentiti.

3814695